Pubblicato in Rassegna stampa

29 Apr 19 A Casa Bufalini di Cesena il genio di Leonardo in una mostra interattiva

Casa Bufalini si apre alla città dopo il restauro finanziato dalla Regione Emilia Romagna attraverso il POR-FESR 2014-2020 per diventare uno dei 10 Laboratori Aperti di innovazione della Regione.

Il Comune di Cesena ha deciso di dedicare il Laboratorio Aperto di Casa Bufalini al tema della cultura del territorio, risorsa insostituibile per l’occupazione, lo sviluppo e la coesione sociale. Casa Bufalini diventerà quindi uno spazio pubblico di aggregazione, co-working, luogo di progettazione di servizi per la promozione e fruizione turistica, eventi, workshop, percorsi di formazione. Il Laboratorio accoglierà cittadini, giovani, scuole, imprese, associazioni e istituti culturali per scambiare idee, professionalità e costruire nuovi percorsi culturali e creativi in città.

Per raccontare questo luogo e far emergere il genius loci di Casa Bufalini come luogo, appunto, di creazione e ideazione basato sull’osservazione del mondo e sull’applicazione tecnologica, verranno proposte due mostre interattive che accompagneranno il visitatore all’interno degli spazi riqualificati.

La mostra INSTRUMENTUM – il genio di Leonardo a Casa Bufalini, a cura di Maggioli Musei e Parallelo, intende appunto ricordare il pensiero pragmatico del maestro toscano a 500 anni dalla sua morte e il metodo scientifico di Maurizio Bufalini.

Leggi l’articolo tratto dal Quotidiano Il Giorno sulla Mostra Instrumentum – il genio di Leonardo a Casa Bufalini

Fino al 16 giugno proseguiranno le mostre promosse dalla città romagnola per celebrare il genio vinciano e insieme valorizzare la figura dell’illustre medico cesenate (1787-1875), pedagogista e innovatore del metodo scientifico sperimentale. La sua casa natale, restaurata anche grazie alla Regione Emilia Romagna, è diventata un vero e proprio laboratorio aperto di innovazione e ospita un interessante percorso culturale e scientifico sulle due figure di Leonardo e Maurizio Bufalini.

Interessante anche la seconda mostra, l’allestimento “CONCEPTUM – percezione, idea, concetto” a cura di Spazi Indecisi, esperienza sensoriale alla scoperta della nuova Casa Bufalini.

Oltre alle mostre INSTRUMENTUM e CONCEPTUM, saranno esposti gli elaborati grafici dei rilievi di Casa Bufalini realizzati dagli studenti del Laboratorio di Restauro del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna.

Ingresso gratuito.

 

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.