Pubblicato in Accade nel mondo

28 Feb 18 Un Musée per Picasso e Jacqueline ad Aix-En-Provence

Il nuovo megamuseo aprirà nel 2021: conterrà la collezione della seconda moglie dell’artista, con più di mille dipinti.

La figliastra di Picasso ha in programma l’apertura di un museo dedicato all’artista e alla seconda moglie Jacqueline, all’interno di un ex convento nel Sud della Francia.

Il progetto è voluto da Catherine Hutin-Blay, figlia di Jacqueline, morta suicida nel 1986.

Il Musée Jacqueline et Pablo Picasso ospiterà oltre mille dipinti, più di quelli posseduti dalle collezioni di tutti i musei dedicati a Picasso a Parigi, Antibes, Barcellona e Malaga.

Il museo ospiterà anche un centro di ricerca su Picasso e laboratori aperti al pubblico di ceramica e incisioni.

Per Janie Cohen, esperta di Picasso e direttrice del Fleming Museum of Art dell’Università del Vermont, “il nuovo museo è una manna per gli studi su Picasso; la maggior parte delle opere  non è mai stata esposta prima. È poi molto significativo il fatto che queste opere siano rimaste presso l’artista per tutta la sua vita”.

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.