Pubblicato in Attualità

12 Mar 18 La tecnologia digitale sta cambiando i Musei

La tecnologia digitale e l’innovazione tecnologica sono divenute fondamentali per sostenere lo sviluppo dei Musei e per valorizzare il patrimonio artistico e culturale. La tecnologia oggi deve rispondere più ad una esigenza di “experience”, moderna e coinvolgente.

In Italia, dove la cultura e l’arte sono fonte di ricchezza e sviluppo, l’arma vincente per fare in modo che i Musei diventino luoghi di attrazione per la più ampia tipologia di visitatori è certamente quella di offrirgli servizi digitali evoluti. La tradizionale proposta di Museo, seppur di valore, se non si evolve tecnologicamente rischia di non attrarre con l’interesse del pubblico giovanile abituato alla immediatezza della comunicazione scritta e visiva.

Lentamente, ma neanche troppo, la situazione sta però cambiando. L’arte e la cultura si sposano sempre più con la tecnologia per garantire esperienza intense e interattive, trasformando i visitatori da semplici spettatori in protagonisti attivi. I Musei si aprono a nuovi modi di raccontare le opere.

Ne è un esempio Caravaggio Experience, l’emozionante esperienza di arte immersiva portata a Rimini dal Gruppo Maggioli, in programma alla Sala dell’Arengo del Comune dal 24 marzo al 22 luglio, che racconta attraverso immagini, suoni e profumi la vita e le opere di Michelangelo Merisi.

Il 2 marzo, il Polo Museale Emilia Romagna – Pinacoteca Nazionale di Bologna ha presentato alla stampa PIN APP, un’applicazione dedicata alle proprie collezioni esposte, scaricabile attraverso wifi dalla biglietteria del Museo e che permette di conoscere la storia della Pinacoteca e le sue sezioni, con approfondimenti su 30 delle sue più importanti opere.

Parallelo srl, società specializzata in prodotti e servizi digitali per la valorizzazione e divulgazione dei beni culturali, ha realizzato M4 Emmequattro, un sistema integrato di comunicazione e assistenza alla gestione dei beni artistici testato per anni dai maggiori Musei Italiani: un pacchetto completo di applicazioni per la valorizzazione e la gestione museale attraverso le nuove tecnologie e i social media.

Il mondo della cultura guarda sempre più al futuro: realtà aumentata, App, video-proezioni, schermi 3D, messaggistica istantanea ….

Cosa ci riserveranno ancora i Musei del futuro?

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.